Cinema

Più marketing, meno fantasia. Una pioggia di sequel in arrivo al cinema

Con la nuova stagione cinematografica, fra progetti di valore e mere operazioni di mercato, è in arrivo l'ennesima invasione di sequel, prequel e remake.

Come è ormai consuetudine da tempo, anche quest'anno la stagione cinematografica in arrivo è caratterizzata da un numero spropositato di progetti derivativi, per quella che di fatto risulta essere un'invasione a tutti gli effetti.

Non si butta via niente

La tendenza a capitalizzare il successo di un film attraverso operazioni di scarso coraggio o fantasia non è fenomeno nuovo, ma mai come in questi ultimi anni è stato così incisivo. Dal mucchio di sequel, prequel, reboot, remake e spin-off in uscita (termini surreali che fanno girare la testa, ma con i quali bisogna per forza fare i conti), abbiamo quindi scelto dieci titoli che, a nostro parere, faranno sentire la loro presenza in sala.

Cars 3

Ad aprire le danze ci pensa la Pixar/Disney già dal 13 settembre. Tanto geniale negli originali quanto sciapa nel sequel, con il terzo capitolo delle avventure di Saetta McQueen la Pixar tenta di rinverdire i fasti di una serie partita in modo entusiasmante e affossata da un seguito fin troppo infantile.

Blade Runner 2049

Qui si gioca pesante. Riuscirà il talento di Denis Villeneuve (Sicario, Prisoners, Arrival) a consegnare alla storia un sequel perlomeno degno del capostipite? Visti gli ultimi obbrobri (Alien: Covenant), che non ci abbia messo mano Ridley Scott è buona cosa, quindi con trepidazione attendiamo il 5 ottobre per la risposta.

Thor: Ragnarok

Fedele a una pianificazione di uscite al cui confronto i piani quinquennali sono roba da ragazzini, la Marvel consegna il 25 ottobre il terzo capitolo delle avventure del “mitico” Thor. Ad arricchire la consueta formula di azione e umorismo a questo giro ci saranno Hulk e il Dr. Strange. Ultima uscita Marvel dell'anno in attesa di...

Avengers: Infinity War

Preceduto da Black Panther  (14 febbraio 2018), Infinity War arriverà a maggio 2018 e sarà il culmine di 10 anni di produzioni Marvel. Tutti i supereroi visti finora su grande schermo (più alcuni nuovi, giusto per preparare il terreno a un altro decennio di pellicole) uniti per combattere una minaccia galattica talmente possente che sarà necessario (?) un ulteriore capitolo nel 2019 per poter concludere la vicenda.

Star Wars – Gli Ultimi Jedi

L'appuntamento annuale con una delle galline dalle uova d'oro della Disney è fissato per il 13 dicembre. Dopo la parentesi di Rogue One, si torna alla storyline principale e quindi appena prima di Natale, già orfani di Han solo, conosceremo il destino di Luke Skywalker e della giovane apprendista Rey.

Jurassic Park: Fallen Kingdom

Abbandonati in caduta libera da papà Steven Spielberg, hanno trovato nuova vita nel 2015 col piacevole Jurassic World e così, lungi dall'estinguersi definitivamente, i mordaci dinosauri torneranno nel 2018 con il loro quinto (!!!) capitolo. Quali saranno questa volta le variazioni sul tema che vedranno nuovamente i sauri pasteggiare a base di turisti urlanti?

Assassinio sull'Orient Express

Tratto da Agatha Christie, il film è il remake dell'adattamento del 1974. Diretto da Kenneth Branagh e forte dell'attrattiva di un cast all star (oltre a Branagh stesso nei panni di Poirot, tra gli altri ci saranno anche Judi Dench, Johnny Depp, Michelle Pfeiffer e Willem Defoe), riuscirà a spuntarla fra tanti blockbuster a base di effetti speciali?

Ocean's Eight

Un po' sequel e un po' spin-off della serie Ocean's Eleven, nel 2018 arriverà una versione tutta femminile della banda di ladri portata al successo dal regista Steven Soderbergh. A sostituire l'accoppiata George Clooney/Matt Damon ci saranno Sandra Bullock, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter e...Rihanna.

Smetto Quando Voglio – Ad Honorem

Anticipato dal trailer nei titoli di coda del dvd di Smetto Quando Voglio - Masterclass, il terzo capitolo uscirà nel 2018. Dopo il successo del capostipite e, in tono minore, del seguito, il regista Sidney Sibilia torna a raccontare le avventure del suo gruppo di ricercatori universitari disoccupati reinventatisi produttori di smart drugs.

Il Ragazzo Invisibile – Seconda Generazione

Quando uscì il primo capitolo non fu un gran successo di pubblico e critica, ma va riconosciuto a Gabriele Salvatores di aver avuto il coraggio, ancora una volta, di spiazzare ogni aspettativa. Affrontando da un proprio punto di vista un cinema di genere (il cinecomics) sino ad allora ad esclusivo appannaggio U.S.A., ha inconsapevolmente aperto la strada al successo di Lo Chiamavano Jeeg Robot. Ora ci riprova col seguito, in uscita a gennaio 2018.

 

Autore:

Alessandro Bronzini

CAPOREDATTORE

Commenti