La danza di una sofisticata ironia

Recensione:

Hanno calcato per la prima volta il palcoscenico del Politeama Rossetti di Trieste, accolti da applausi entusiasti e gioiosi sorrisi. Sono i Chicos Mambo, ironici ballerini dalla tecnica encomiabile.
Con “Tutù” la compagnia di origine franco-catalana ha incantato, in un’unica replica, il pubblico triestino, coinvolgendolo in un balletto colto, ineccepibile parodia di un vasto repertorio danzante.

La ricercata fusione tra humor e tecnica

I Chicos Mambo raccontano la storia della danza, e lo fanno con eccellenti tecnica e versatlità. Così celebrano la classicità della ballerina sul carillon, narrano la modernità di Pina Bausch, vivono il tango ed esplodono nella danza maori “haka”. “Tutù” è tutto questo, ma non solo: è altresì sottile ironia ed elegante umorismo. Lo è negli intenzionali saltuari errori nell’esecuzione, nei giocosi passi, ma soprattutto nelle acconciature e nei costumi bizzarri e geniali.

Non solo danzatori

Eccezionale parodia, dunque, risultato di tecnica, intelligenza, e di grande bravura.
Ma, nella riuscita di una parodia perfetta, impossibile non apprezzare il talento dei danzatori nel loro divenire allo stesso tempo attori: aspetto fondamentale in “Tutù”, lo dimostrano l’elevata espressività e la suprema capacità interpretativa dei Chicos Mambo.

 

Visto il 06/02/2018

Autore:

Cristina Rovis

CAPOREDATTORE

Commenti